Cassetta pronto soccorso Multired

Cassetta di pronto soccorso Multired, a norma del D.M. 388 allegato 1, per aziende del gruppo A e gruppo B e comunque con tre o più lavoratori.


Valigetta maggiorata Multired completa (per attività con 3 o più lavoratori) D.M. 388 allegato 1 maggiorato.

La cassetta medica Multired è realizzata in abs composto da due parti uguali ciascuna completa di vetri e separatori per un migliore alloggiamento dei prodotti. Dotata di supporto per attacco a parete, dispone di una chiusura con due clips rotanti. La valigetta multired garantisce una tenuta ermetica grazie alla  guarnizione in neoprene.
La cassetta di pronto soccorso multired è idonea per aziende del gruppo A e gruppo B e comunque con tre o più lavoratori.

Le dimensioni sono mm 443 x 338 x 147, il peso è di kg 7,76

Contenuto maggiorato con aggiunta di prodotti di riconosciuta utilità.
Conforme al DM 388 allegato 1 secondo quanto previsto dalle normative vigenti sulla sicurezza dei luoghi di lavoro (Decreto ministeriale 388 del 15 luglio 2003 e Decreto legislativo 81 del 09 aprile 2008) per aziende di gruppo A e gruppo B e tutte le aziende con 3 o più lavoratori.

Contenuto:

  • 1 Copia Decreto Min 388 del 15.07.03
  • 5 Paia guanti sterili
  • 1 Mascherina con visiera paraschizzi
  • 3 soluzione fisiologica sterile 500 ml CE
  • 2 Flaconi disinfettante 500 ml IODOPOVIDONE al 10% iodio PMC
  • 10 Buste compressa garza sterile cm 10x10
  • 2 Buste compressa garza sterile cm 18x40
  • 2 Teli sterili cm 40 x 60 DIN 13152-BR
  • 1 Confezione di cotone idrofilo
  • 2 Pinze sterili
  • 1 Astuccio benda tubolare elastica
  • 2 Rocchetti cerotto adesivo m 5x2,5 cm
  • 2 PLASTOSAN 20 cerotti assortiti
  • 1 Paio di forbici tagliabendaggi cm 14,5 DIN
  • 3 Lacci emostatici
  • 2 ICE PACK Ghiaccio istantaneo
  • 2 Sacchetti per rifiuti sanitari
  • 1 Termometro clinico digitale
  • 1 Sfigmomanometro PERSONAL con fonendoscopio
  • 2 Benda m 3,5x10 cm orlata
  • 1 Astuccio PIC 3 contenente:
  • 3 sapone liquido
  • 3 salviette disinfettanti
  • 2 salviette ammoniaca
  • 1 Coperta Isotermica oro/arg. cm 160x210
  • 1 Telo triangolare TNT cm 96x96x136
  • 1 apribocca PINOCCHIO + riani VENTO
  • 2 bustine monouso gel scottature
  • 2 Benda elastica m 4x6 cm
  • 1 Tampobenda sterile mm 80x100 DIN 13151
  • 1 Istruzioni MULTILINGUA pronto soccorso


Per disposizione di legge, tutte le aziende di gruppo A e di gruppo B devono organizzare presso le proprie sedi un presidio medico contenente le attrezzature minime e i dispositivi utili al primo soccorso. Tali attrezzature e dispositivi sono elencati all’allegato 1 del Decreto Ministeriale 388 del 15/07/2013 come segue.

 

- guanti sterili: Indossati prima di prestare soccorso, proteggono vittima e soccorritore dal rischio di infezioni. Devono essere rimossi e gettati dopo l’uso e non possono essere utilizzati nuovamente. Dopo averli sfilati è consigliabile detergere accuratamente le mani con acqua e sapone.

 

- visiera paraschizzi: Svolge una funzione di protezione nelle situazioni in cui c’è rischio di schizzi di sangue agli occhi, deve essere indossata immediatamente prima di prestare soccorso.

 

- Soluzione fisiologica (sodio cloruro 0.9 %) : Si usa per nettare ed eliminare corpi estranei da ferite o dagli occhi. Si può usare anche per rimuovere la sostanza corrosiva nei casi di ustioni chimiche. Gettare flacone e eventuale soluzione residua dopo l’apertura e non conservare per successivi usi.

 

- soluzione cutanea al 10% di iodio: La soluzione cutanea si applica intorno alla ferita per mezzo di una garza sterile per disinfettarla. Prima di applicarla è necessario pulire la zona della lesione con soluzione fisiologica.

 

- compresse di garza sterili: Si usano per pulire, disinfettare e proteggere le ferite e come supporto a disinfettanti o cicatrizzanti. La zona della garza che va a contatto con la ferita non deve essere toccata per non pregiudicarne la sterilità. La confezione aperta non può essere conservata, non utilizzare la garza residua per utilizzi successivi.

 

- teli sterili monouso: Si usano come base d’appoggio per il materiale sterile e per tutto ciò che serve per realizzare la medicazione.

 

- rete elastica di misura media: Si usa per fermare le medicazioni. Attenzione a evitare restringimenti che comprimano gli arti usando reti della giusta misura.

 

- pinzetta da medicazione sterile monouso: Si usa per eliminare piccoli corpi estranei o per maneggiare materiale sterile che non deve essere toccato con le mani.


- cotone idrofilo: Si usa in caso di emorragia da ferite o dal naso insieme alla garza sterile.

 

- cerotti medicati: Si trovano in confezione sterile in varie taglie. Si applicano direttamente su ferite e piccole abrasioni. La cute deve essere asciutta e disinfettata.


- cerotto alto cm 2,5: Si usa per fissare le garze di una medicazione o le estremità di un bendaggio, non deve essere usato direttamente sulla ferita.


- benda orlata: L’orlo della benda in cotone fa sì che essa non lasci residui sulla ferita. Gli utilizzi più diffusi sono il bendaggio di una medicazione complessa, il bendaggio compressivo in caso di emorragia persistente e le immobilizzazioni estemporanee di arti traumatizzati.

- forbici: Si possono utilizzare per tagliare cerotti, bendaggi, reti tubolari elastiche e per tagliare e rimuovere gli abiti dell’infortunato nei casi in cui ce ne sia bisogno, come ad esempio nelle ustioni chimiche o quando sia necessario verificare la presenza di lesioni sotto i vestiti.


- laccio emostatico: si usa per il controllo delle emorragie di un arto ma deve essere utilizzato solo da personale adeguatamente preparato e soltanto in casi estremi.

 

- ghiaccio pronto all’uso: Si usa in caso di distorsioni, contusioni, amputazioni, punture di insetto. Si attiva dando un colpo secco e deciso al centro della busta in modo da causare la rottura del sacchetto d’acqua contenuto all’interno.


- sacchetto monouso per raccolta di rifiuti sanitari: Serve per la raccolta del materiale infetto. Può essere utilizzato per contenere eventuali amputazioni.

 

- termometro: Prima dell’utilizzo deve essere riportato alla temperatura di 35 °C. Va maneggiato soltanto dalla parte sigillata e non dal bulbo. La temperatura normale negli adulti misurata nella zona ascellare va dai 35,8°C ai 37°C.

 

- Sfigmomanometro: Apparecchio manuale per la misurazione della pressione arteriosa.

 

 


Scheda Tecnica Cod. VA065 - Cassetta pronto soccorso Multired D.M. 388 allegato 1 per aziende con 3 o più lavoratori:
Apri il PDF della Scheda Tecnica



Costi di spedizione:
Le tariffe di spedizione sono variabili tra 3 fasce di importi:
• Spedizione gratuita
• Spedizione €. 3,90
• Spedizione €. 6,90
Se acquistate 2 o più oggetti con tariffe di spedizione diverse, il sistema selezionerà la più alta.
I costi di spedizione si calcolano 1 sola volta sul totale dell’ordine, il costo massimo di spedizione è di €. 6,90 iva inclusa.
Le spedizioni vengono effettuate con corriere espresso (GLS - SDA) entro 48h dall’ordine.

Servizio Express:
Il servizio express vi permette di ricevere il materiale in tempi molto brevi, ha un costo di €. 3,00 che va sommato alle tariffe di spedizione.
Le spedizioni express vengono effettuate con corriere espresso (GLS - SDA) entro 24h dall’ordine.
Modalita' di pagamento
I pagamenti possono essere effettuati secondo quattro diverse modalita':
  1. . Contrassegno (5 euro di spese aggiuntive, verranno inserite in fattura)
  2. . Bonifico bancario anticipato
  3. . Carta di credito
  4. . PayPal
La protezione del pagamento tramite conto paypal o carta di credito e' garantita dal servizio offerto da Paypal, leader del trading on line.
Non sono consentiti metodi di pagamento diversi da quelli indicati.
Resi
La gestione dei resi di Onfarma consente di ripensare all’acquisto e di restituire gli oggetti acquistati senza l’obbligo di specificarne il motivo, fino a 7 (sette) giorni dalla data di consegna. Restituendo gli oggetti in conformità a quanto di seguito descritto, avrai il diritto di ottenere la restituzione della somma pagata per l'acquisto dei prodotti che vengono restituiti. Gli oggetti devono essere integri, non utilizzati o danneggiati. Se gli oggetti resi presentano danni o segni di usura derivati da manipolazione non necessaria per stabilirne la natura, caratteristiche ed il funzionamento degli stessi, potremmo trattenerci dal rimborso l’importo equivalente al loro decremento di valore.